Passa ai contenuti principali

Daniele Silvestri: Gino e l'Alfetta (video)

Silvestri, Mastandrea e Liotti gay per Gino e l'alfetta: "Silvestri, Mastandrea e Liotti gay per Gino e l'alfetta. Daniele Silvestri ha coinvolto anche Valerio Mastandrea e Daniele Liotti per il nuovo videoclip diretto da Alex Infascelli, in questi giorni in rotazione sui canali musicali. A collegare la vita dei tre protagonisti è un’Alfetta gialla, simbolo del brano dal ritmo trascinante e dalle atmosfere tipicamente 'dance', che lo stesso Silvestri ha guidato al recente Gay Pride come mostrano le immagini conclusive del video. Il clip si apre con Mastandrea, nei panni di un poliziotto, che saluta la moglie Maria per raggiungere il suo Gino, interpretato da Daniele Liotti. A bordo dell'Alfetta di servizio i due, nel corso della loro ronda notturna, s'imbattono proprio in Daniele Silvestri che gli sottrae la macchina in un autogrill per raggiungere Roma per il Gay Pride. I due partono all'inseguimento del ladro che si conclude proprio tra la folla allegra e colorata del corteo."



Daniele Silvestri: Gino e l'Alfetta (video)

Commenti

Anonimo ha detto…
naturalmente la moda della par condicio mescolata all' estremante relativismo fa si che la società contemporanea prenda superficialmente la propria storia.
Tra le varie cose che vorrei (dovrei) dire ne dirò solo una.
Perchè l'impero Romano cadde? Forse perche, come ci vengo ìno ad informare i pochi(..) letterati latini, la popolazione romana aveva abbandonato i valori del mos maiorum dandosi alla sfrenatezza della carne(riti orgiasticidi ogni tipo droghe ubriachezze corruzioni...).Ma evidentemente questa "storiella" non è servita da lezione per il presente(la famosa frase chi dimentica la storia è destianata a riviverla..), così come non era servita ai romani la "storiella" di Sodoma e Gomorra..(euguale sorte per l'impero e le due città..)
Anonimo ha detto…
io non la prenderei così sul tragico, mi sembra però che stia diventanto di moda parteggiare per la terza via, forse c'è un ritorno di mercato?

Post popolari in questo blog

Zucchero: Una carezza, dedicato alla madre l'inedito di lancio dell'album Live in Italy (video e testo)

Una carezza è il nuovo singolo di Zucchero, dalla fine ottobre in radio, scelto per il lancio del nuovo album Live in Italy. La canzone è una delicata ballad dedicata alla sua mamma Rina Bondavalli in Fornaciari. L'artista aveva già scritto l'emozionante "Diamante" in ricordo della nonna.

Il nuovo lavoro Live in Italy, 2 CD + 2 DVD, è uscito in contemporanea in tutto il mondo il 28 novembre ed è il primo vero lavoro live di Zucchero della sua carriera. L'opera documenta un tour molto lungo, di successo e fortunato con un'audience ovunque molto fedele da anni, con una grande band, con ben 207 concerti in vari continenti dal 1 maggio 2007 al 20 dicembre 2008, circa un anno e 7 mesi "on the road" in Europa, Nord America e Canada, Sud America, Australia, Nord Africa, in posti bellissimi e non usuali come Turchia, Marocco, Armenia, Giordania, Isole Mauritius e Reunion, Canarie, Malta e molti paesi dell'est, in Arene e Teatri prestigiosi come Olympia (…

Paris Hilton : Nothing In This World (video)

Il nuovo videoclip di Paris Hilton è già famoso perchè ha scandalizzato un po' tutti.

Il video del secondo estratto dall'album d'esordio vede la neo-cantante Paris tentare di sedurre un adolescente vestita solo della biancheria intima. (Via MusicBlog)

Bho! Scandalizzatevi pure, non penso cambi qualcosa nel music business.



Il video su YouTube.com

Technorati tags: ,

Mario Castelnuovo: Quanto è bella la vita (mp3 e testo)

Mario Castelnuovo, tra i migliori poeti della canzone italiana, rilascia in download gratuito dal suo sito ufficiale una nuova canzone dal titolo Quanto è bella la vita. Il brano farà parte di un CD non in vendita ma abbinato ad una pubblicazione cartacea realizzata a cura della Regione Calabria. Nel disco sono presenti altri artisti, oltre a Mario. La canzone è un vero inno alla vita, un'esortazione ad amarla per quello che è.

Che strano periodo questo a giudicare dalle canzoni... mettete nella stessa compilation:

1 - Ho fatto un sogno (Vasco Rossi);
2 - Inneres Auge (Franco Battiato);
3 - Quanto è bella la vita (Mario Castelnuovo);

e sentirete tre versioni dello stesso tema: La vita!

Testo della canzone "Quanto è bella la vita" di Mario Castelnuovo

Quant’è bella la vita, quella zitta dei fiori di campo
che sul ciglio del vento che passa, gli sussurrano «Addio»
quant’è bella davvero, che se piove si sente l’odore,
della terra in amore si sente il respiro
che è simile al mio…
E m…