Una selezione di musica trovata in Rete di qualsiasi genere, presentata per il semplice gusto di condividere opinioni.

domenica, dicembre 13, 2009

Tiziano Ferro: Scivoli di nuovo (video e testo)

Scivoli di nuovo è il quinto brano estratto dall'album Alla mia età che ha ottenuto ben sei dischi di platino con 450 mila copie vendute e si avvia ad essere il disco dell'anno. Il singolo è anche l'apripista del nuovo progetto di Tiziano Ferro, Alla mia età -Live in Rome, DVD che racconta i due live dello scorso giugno all’Olimpico. Il video di Scivoli di nuovo, girato interamente in bianco e nero, si svolge all’interno del carcere di Bollate. Accanto a Tiziano si muovono e recitano gli stessi detenuti.

Dopo il video ufficiale il testo della canzone "Scivoli di nuovo" di Tiziano Ferro



Testo della canzone "Scivoli di nuovo" di Tiziano Ferro

Conti ferito le cose che non sono andate come volevi
temendo sempre e solo di apparire peggiore
di ciò che sai realmente di essere.
Conti precisi per ricordare quanti sguardi hai evitato
e quante le parole che non hai pronunciato
per non rischiare di deludere.
La casa, l’intera giornata,
il viaggio che hai fatto per sentirti più sicuro
più vicino a te stesso,
ma non basta, non basta mai.

Scivoli di nuovo
e ancora come tu fossi una mattina
da vestire e da coprire
per non vergognarti
scivoli di nuovo e ancora
come se non aspettassi altro
che sorprendere le facce
distratte e troppo assenti
per capire i tuoi silenzi
c’è un mondo di intenti
dietro gli occhi trasparenti
che chiudi un po’.

Torni a sentire
gli spigoli di quel coraggio mancato
che rendono in un attimo
il tuo sguardo più basso
e i tuoi pensieri invisibili
torni a contare i giorni
che sapevi non ti sanno aspettare
hai chiuso troppe porte
per poterle riaprire
devi abbracciare
ciò che non hai più
La casa, i vestiti, la festa
ed il tuo sorriso trattenuto e dopo esploso
per volerti meno male,
ma non basta, non basta mai

Scivoli di nuovo
e ancora come tu fossi una mattina
da vestire e da coprire
per non vergognarti
scivoli di nuovo e ancora
come se non aspettassi altro
che sorprendere le facce
distratte e troppo assenti
per capire i tuoi silenzi
c’è un mondo di intenti
dietro gli occhi trasparenti
che chiudi un po’.

E non vuoi nessun errore
però vuoi vivere
perché chi non vive lascia
il segno del più grande errore.

Scivoli di nuovo
e ancora come tu fossi una mattina
da vestire e da coprire
per non vergognarti
scivoli di nuovo e ancora
come se non aspettassi altro
che sorprendere le facce
distratte e troppo assenti
per capire i tuoi silenzi
c’è un mondo di intenti
dietro gli occhi trasparenti
che chiudi un po’.
Che chiudo un po’.
Che chiudi…

Etichette: , , , , , , ,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

 

Music from the Web BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Blog Italiani Music Blogs - BlogCatalog Blog Directory